TUTTO CANGIA, IL CIEL S’ABBELLA

Domenica 14 ottobre, ore 16 / ore 21
Durata: 80 min

Regia di Alfonso De Filippis
Conservatorio di Bologna
Scuola di danza “Studio del movimento” di Budrio
Scuola di danza “CSC LAB” di Cesena
Laboratorio teatrale “Mettiamoci una buona voce” di Budrio
Allestimento e tecnica a cura del Teatro Consorziale di Budrio
Esibizioni solistiche al pianoforte con Stefano Malferrari (Vice direttore del Conservatorio di Bologna)
Arie tra le più famose cantate da due solisti lirici, allievi del Conservatorio
Coreografie di danza classica, moderno e contemporanea (coreografie di Mimma Martinci, Eva Calanni, Germano De Rossi)
Arie operistiche dai libretti d’opera, recitate con adattamento drammaturgico (Alfonso De Filippis)
Testi drammaturgici creati appositamente da Antonella Cosentino (Allievi del laboratorio teatrale di Budrio)
Brani musicali dalle opere liriche, musica sacra e musica strumentale
Brani recitati dalle lettere e documenti

Siamo tutti in debito con Rossini, con la sua arte, la sua intelligenza. Come sempre c’è un parallelo tra l’opera artistica e la vita personale, una linea di luci e ombre in grado di rendere “aperte” le emozioni che proviamo quando ascoltiamo la sua musica: ne desideriamo ancora, vorremmo saperne di più.
La vita di un grande artista è come un romanzo d’avventura : dal buffo al drammatico, dal brillante al
In questo omaggio a Rossini, navigheremo a vista tra isole musicali, approdi letterari e onde di fantasia. Non una biografia ma un mondorama di sublime e quotidiano, cercando forse “la meta” là, dove “tutto cangia, il ciel s’abbella”.